Torre dei Capocci

Foto del Monumento :
http://www.romaspqr.it/ROMA/Foto/Torre-dei-capocci.jpeg

-Breve descrizione del Monumento :
Torre dei Capocci
La Roma medievale era famosa per le sue centinaia di Torri eseistenti per secoli nel teritorio urbano abitato in una area centrale , molto limitata rispetto ai tempi del massima estensione del periodo imperiale ed abitata da poche diecine di migliaia di abitanti,rispetto all’oltre il milione che vivevano nel periodo aureo dell’impero. Nel periodo medievale dell’insieme delle torri facevano anche parte e le Torri di difesa inserite nelle mura Aureliane. Le torri di aree vastissime della campagna romana fino al secolo scorso a scarsissima densità abitativa erano anche loro numerossime ed hanno dato, a vaste zone, il nome di riferimento fino ai nostri giorni .
Della torri medievali della zona urbana ne sono rimaste circa 50 variamente inglobate in edifici che spesso lasciano con difficoltà individuare le stesse linee architettoniche ma utilizzate attualmente per finaltà pubbliche e d uso private .Quelle chiaramente configurate ed in buono stato sono in numero limitato e tra queste quella dei Capocci di piazza S. Martino ai Monti che prende il nome da quella di fronte , realmente realizzata dalla famiglia Capocci,, danno ,nella loro imponenza ed ardidezza architettonica , solo una piccola idea di quello che doveva apparire la scenario di Roma medievale con centinaia di torri similari in una area urbana di estensione molto limitata. Da questo derivava l’orgoglio delle grandi famiglie aristocratiche romane di appartenere alla classe dei proprietari di tali strumenti di potenza e soprattutto di capacità militari in grado di sostenere le propria immagine ed i propri obiettivi politici . Và sottolieato che la costruzione delle torri dell’eta medievale in Roma assunse particolarità specifiche per la necessità di giocare un ruolo ed ottenere i benefici connessi alla presenza del potere spirituale e delle strutturre operative del Papato.Le potenti familie del Lazio medievale,legate alle grandi proprietà terriere ,acquisite o meglio depredate durante i precedenti secoli avevano bisogno,per competere con le famiglie nemiche, di mantenere in Roma ,con le Torri,un centro di potere autonomo , anche sul piano miltare ,utilizzando ,allo scopo, la facile disponibilità delle imponenti strutture ereditate dalla civiltà romana. Quindi molte grandi familie avevano rendite e potere nei paesi e nelle piccole città del Lazio , alcune con popolazione e ricchezza nel periodo spesso superiore a quello di Roma ,ma avevano l’assolutà necessità di avere in Roma una area con elevato livello di proprio controllo ,anche militare che desse ,con la Torre, anche una immagine in altezza del livello di potenza della famiglia . Ovviamente la Torre od associata ad imponenti ruderi romani dava garanzie in strutture ed immagine sul ruolo e la potenza della famiglia .
Le Torri che si trovavano sulla cima dei colli della ridotta area urbana di Roma,come quelle della famiglia Capocci ai Monti avevano con la loro con la loro localizzazione ed altezza una visibilità con effetti certamente molto significativi.

Ben altra funzione avevano le numerose ed ancora esistenti Torri della campagna romana,costruite anche nei secoli successivi , e cioè quella di avvistamento in tempi ridotti di minacce esterne e quella di controllo del terrritorio , dei contadini sottoposti e non ultimo quelli della esazione delle gabelle..

I
-Indirizzo del Monumento: Piazza S. Martino ai Monti

Rete trasporto pubblico : Metro A stazione Piazza Vittorio
Metro B Cavour –

– Orario di apertura del Monumento:

-Tempi per visita del Monumento:

– Monumenti vicini da visitare:

Negozi caratteristici ( nelle vicinanze) :

– Link di riferimento del Monumento :